MENU ×

Noni

Morinda citrifolia 

La morinda citrifolia è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Rubiacee, conosciuta nelle isole del sud pacifico come Nonu e Nono. viene comunemente riferita come Noni.

L’albero della morinda citrifolia può raggiungere anche i 9 metri d’altezza e possiede lucenti foglie venate di colore verde scuro ricche di clorofilla mentre i suoi fiori, bianchi e profumati, sviluppano frutti di consistenza granulosa dall’apparenza di piccole pigne verdi.


Sebbene cresca ovunque nelle isole del sud pacifico, il noni di qualità superiore cresce meglio nella terra sommersa da cenere vulcanica altamente nutriente e che si trova nelle isole esotiche di Tonga, Figi, Tahiti, Marquesas, Cook, Salomone, Samoa e le Hawaii con il loro clima lussureggiante ed acque incontaminate.

La storia

Considerata la ‘MADRE’ di tutte le piante curative, la morinda citrifolia, usata da più di 2.000 anni dai guaritori polinesiani, conosciuti come kahunas, viene usata in tutte le sue parti nella preparazione di rimedi efficaci per centinaia di malattie.

Cosa contiene




La morinda citrifolia contiene vitamine, minerali, oligoelementi, enzimi e molecole complesse ad alta valenza positiva, co-fattori e steroli di piante che si presentano ed appaiono in modo naturale. Inoltre, le foglie e le radici della pianta contengono l’intero spettro degli aminoacidi rendendo tutti i prodotti che ne derivano una perfetta e completa fonte proteica. La ricerca scientifica ha inoltre identificato l'alcaloide xeronina e il suo enzima necessario: la pro-xeronase.

La ricerca



Sulla morinda citrifolia sono state condotte ricerche nelle istituzioni di primo piano in Francia, Paesi Bassi, Germania, Repubblica d’Irlanda, Taiwan, Austria, Canada e naturalmente negli Stati Uniti, principalmente attraverso la University of Hawaii e la prestigiosa National Academy of Sciences, il centro nazionale governativo per la ricerca nel campo delle scienze. Gli studi indicano che la morinda citrifolia:

produce effetti unici antidolorifici ed antinfiammatori
normalizza la rigenerazione cellulare 
modula l’azione del sistema immunitario 




Bibliografia



Levand O., Larson H.O.
Some Chemical Constituents Of Morinda Citrifolia
Planta Medica, 36, 186-187, 1979

Heinecke R.M.
The Phapmacologically Active Ingredients Of Noni
Ed. Nature’s Fields,
1997

Mantovani M.
Tesori Di Polinesia: Morinda Citrifolia E Il Succo Del Noni
Erboristeria Domani, N. 9, 1999



Frutto nutraceutico 
Questo nettare preziosissimo apporta una sostanza nutritiva vitale - la proxeronina - che in alcuni casi manca clamorosamente nell’alimentazione quotidiana a causa dello sfruttamento del terreno agricolo e delle concimazioni aggressive.


Invece di dare al corpo sostanze chimiche per farlo funzionare meglio, come fanno molti farmaci, il succo di Noni fornisce la pre-sostanza di un super enzima (xeronina) e fa si che l’organismo stesso riprenda in mano il timone per gestire le proprie funzioni vitali.


Per questo motivo l’integrazione alimentare con succo di Noni permette di normalizzare le strutture proteiche e le funzioni ad esse legate, grazie ad un migliore assorbimento di aminoacidi, vitamine e minerali e a un facilitato passaggio di tali sostanze attraverso le membrane cellulari.

Il NONI ha molti effetti positivi:

Aiuta a stimolare e rinforzare il sistema immunitano. 
Migliora la vitalità psicofisica. 
Energizzante e stimolante naturale. 
Facilita l’assorbimento delle sostanze nutrienti oltre ad essere un regolatore intestinale. 
Anti-age 
Contiene solo 5 Calorie per busta. 

Tutti possono avere benefici da questo frutto, che nelle isole del Pacifico viene utilizzato da secoli:

i bambini per crescere bene, 
gli adolescenti per attenuare i problemi di una pelle sempre in eruzione e gli incontenibili sbalzi d’umore, 
gli sportivi per avere prestazioni migliori, 
la business class per eliminare lo stress, 
le donne per essere più vitali più toniche e più belle, 
gli anziani per combattere tutti quei fenomeni tipici dell’invecchiamento. 


AIUTA A COMBATTERE L’INVECCHIAMENTO


Il processo di invecchiamento è un percorso naturale e inevitabile, costellato di possibili effetti collaterali, come invecchiamento cellulare e affaticamento del sistema immunitario, dovuti all’azione dei radicali liberi. La xeronina presente nel succo di Noni rallenta la comparsa dei fenomeni tipici dell’invecchiamento. Questo frutto, inoltre, contiene il selenio, un potente antiossidante dagli effetti benefici.


COME E QUANTO SUCCO NONI ASSUMERE?


La dose giornaliera consigliata è di 2 bustirie da 30 ml, suddivise tra mattino e sera.
E consigliabile assumere il succo a stomaco vuoto, mezza ora prima di colazione e cena o prima di coricarsi.
Per favorire l’assorbimento e le funzioni digestive l’ideale sarebbe. tenerlo un po in bocca prima di deglutire in modo che le preziose sostanze contenute nel succo possano essere assorbite attraverso la mucosa orale.


NONI ANCHE PER USO TOPICO:


Si consiglia di intingere una garza con un cucchiaio di succo e di tamponare leggermente sulla pelle laddove è localizzato il problema. Cosparso con piccoii inpacchi sulla pelle aiuta a risolvere problematiche quali eczema ecc.
Durante l’assunzione del succo NONI e sconsigliato assumere caffè, te o alcool, perché queste bevande rischiano di compromettere, o comunque di limitare la corretta assimilazione delle sostanze contenute nella pianta tropicale da parte dell’organismo.


Frutto sportivo

Il succo di NONI, svolge un ruolo chiave nell’impegnativo programma di allenamento dello sportivo che ha necessità di brevissimi tempi dì recupero e soprattutto di non vanificare il tempo.

La Morinda Citrifolia (comunemente chiamata: Noni) è ritenuta una delle più grandi scoperte degli ultimi decenni. Il frutto contiene una concentrazione straordinariamente alta di principi attivi utili alla produzione del superenzima, la xeronina, naturalmente presente nell’organismo.


Si tratta di un enzima che secondo dati scientifici è un elemento decisivo nei processi di sintesi delle proteine e del metabolismo in generale.


Il succo di NONI contiene in modo naturale l’intero spettro degli aminoacidi, quindi è una ricchissima fonte di proteine e un prezioso aiuto anabolico.



Il SUCCO NONI - nutraceutico è apprezzato da molti sportivi perché:

100% naturale senza effetti collaterali. 
Aumenta i livelli di energia psico-fisica migliorando l’assorbimento delle sostanze utili. 
Riduce il tempo di recupero. 
Facilita la produzione di Melatonina e Serotonina importanti per l’umore e per il riposo notturno. 
Aiuta il sistema circolatorio muscolare e scheletrico fornendogli preziosi antiossidanti che aiutano il corpo a liberarsi dei dannosi radicali liberi. Dona una maggiore lucidità di pensiero indispensabile all’atleta per produrre “azione”. 


Il Noni come antiemetico 

La Morinda Citrifolia Linn come prevenzione di nausea e vomito postoperatori

Prapaitrakool S, Itharat A



Fonte:

Dipartimento di Anestetologia della Facoltà di Medicina dell’Università di Pathumthani,Thailandia.



Obiettivo:

Fornire uno studio clinico preliminare prospettico, randomizzato, in doppio cieco e controllato verso il placebo allo scopo di valutare l’efficacia della Morinda Citrifolia (Noni) nella prevenzione di nausea e vomito postoperatori (PONV) in pazienti considerati ad alto rischio PONV dopo vari tipi di interventi chirurgici.



Materiali e metodi:

L’estratto della pianta è stato ottenuto tramite ebollizione del frutto di Noni essiccato (stato di maturità 3-4) poi evaporato tramite procedure standard e incapsulato. Le dosi erano 150 mg, 300 mg, e 600 mg che equivalgono rispettivamente a 5, 10, e 20 g di frutto di Noni essiccato. 100 pazienti con stato fisico ASA I e II, di età compresa tra i 18 e i 65 anni considerati a rischio PONV a random hanno ricevuto la dose di 150, 300, 600 mg di estratto di Noni o placebo per via orale un’ora prima dell’operazione. Sono state impiegate tecniche standard di anestesia generale.



Risultati:

Un numero significativamente inferiore di pazienti che hanno ricevuto 600 mg di estratto di noni ha sofferto di nausea durante le sei ore successive all’operazione paragonati al gruppo trattato con placebo (48% per il gruppo trattato con 600 mg di Noni e 80% per quello trattato con placebo, p=0,04) L’incidenza del PONV in altri momenti postoperatori non è risultata statisticamente differente per tutti e tre i gruppi trattati con dosi di Noni rispetto al gruppo trattato con placebo. In nessun gruppo sono stati registrati effetti collateral.



Conclusioni:

La Morinda Citrifolia Linn esercita proprietà antiemetiche e profilattiche a dosi di 600 mg (equivalenti a 20 g di frutto di Noni essiccato o scopoletina 8.712 microg) e riduce effettivamente l’incidenza della prima nausea postoperatoria nelle prime sei ore.



[PubMed - indexed for MEDLINE] (traduzione di Stefano de Angelis)